Aggiornamento sul concerto di Jane Birkin alla Salle Garnier

 

Per motivi di salute, Jane Birkin non potrà esibirsi come previsto lunedì 22 ottobre 2012, alla Salle Garnier dell’Opera di Monte-Carlo. Riportara il suo concerto inizio 2013.

Nel marzo 2011, in occasione del ventennale della scomparsa di Serge Gainsbourg, Jane Birkin si è chiesta in che modo avrebbe regalare al suo pubblico una nuova interpretazione delle sue canzoni. «Avevo già esplorato un po’ di tutto, dal Serge Gainsbourg versione pop ad Arabesque, accompagnata da un quartetto classico, da 14 o 6 musicisti, da un’arpa, una batteria elettronica, violini …» Sconvolta dal disastro di Fukushima, la Birkin ha poi deciso di offrire ai giapponesi un concerto pressoché improvvisato. Per tutta risposta le sono stati proposti alcuni tra i migliori musicisti giapponese, ed è stata l’osmosi! È così che, con quegli stessi musicisti, ha dato vita al nuovo tour dedicato a Gainsbourg.

 

jane-birkin-concert-monaco

 Jane Birkin  giunge in Francia nel 1966, per un impegno cinematografico: deve dare la battuta a un certo Serge Gainsbourg. È così che comincia una delle storie d’amore più altisonanti del mondo della canzone francese. Insieme registrano duetti provocatori (Je t’aime moi non plus, 69 Année érotique) e , come solista, Jane produce anche tutta una serie di album (Di Doo Dah, Ex-fan des Sixties and Baby alone in Babylone). Il pubblico è immediatamente sedotto dalla sua voce acuta e dal suo canto quasi sussurrato, condito da un irresistibile accento inglese.


Serge muore nel 1991, e i fan di Jane Birkin dovranno attendere sette anni per ascoltare infine nuove canzoni, pubblicate nell’album  À la légère. Nel 2002 compie il giro del mondo con il tour Arabesque, in cui le canzoni di Gainsbourg sono arrangiate sulla base di armonie «nel contempo algerine, andaluse, ebraiche e gitane». Nel 2008 scrive per la prima volta i testi delle canzoni dell’album  Enfants d’hiver, in cui parla della sua vita e del suo impegno, in particolare per la liberazione di Aung San Suu Kyi, in quel mentre ancora agli arresti domiciliari.

 

Progettata da Charles Garnier e inaugurata nel 1878, nel corso della sua lunga storia  l’Opera di Monte-Carlo ha accolto i più grandi nomi della musica e della danza. Ma non c’è solo il ricco calendario lirico, pewrché questo gioiello d’architettura barocca non si nega certo ad altre forme d’espressione musicale!

 

Jane Birkin, accompagnata da musicisti giapponesi, interpreterà Serge Gainsbourg nella cornice sontuosa dell’Opera di Monte-Carlo, e sarà raggiunta sul palcoscenico da Charlotte Gainsbourg, Etienne Daho e Abd Al Malik: un momento magico, come soltanto Monte-Carlo SBM sa offrirvi! 

 

Informazioni:

 

I biglietti in vostro possesso verranno rimborsati nel punto d’acquisto.

 

Tel. (377) 98 06 36 36 dalle ore 10 alle 19, 7/7 giorni

 

 


MonteCarloBeach-hotel

 Prolungate l’esperienza Monte-Carlo approfittando dei nostri pacchetti e offerte speciali  in uno degli hotel Monte-Carlo SBM beneficiando così di numerosi vantaggi esclusivi!